Gestione degli alloggi

La “Gestione operativa” riguarda le misure di risparmio energetico (ESM) che non sono tecniche e non richiedono investimenti diretti, ad esempio: accordi contrattuali con i fornitori di energia, con gli inquilini, ed altro.

La gestione degli alloggi può avere una grande influenza sul rendimento energetico del patrimonio edilizio. AFTER indagherà due dimensioni della gestione degli alloggi relative a due diversi attori:

  • Gli aspetti contrattuali con i fornitori di energia e le società di facility management. Ad esempio: contratti con imprese di manutenzione degli impianti di riscaldamento incluso uno schema di divisione degli utili qualora siano raggiunti gli obiettivi di risparmio energetico contrattualmente previsti.
  • I rapporti con il cliente finale (inquilini o abitanti) e le attività di sensibilizzazione al risparmio energetico che dovrebbero essere messe in atto proprio per garantire questi rapporti contrattuali. I contratti con gli inquilini subiscono cambiamenti quando agli stessi si chiede di finanziare parte dell’investimento degli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica delle loro abitazioni. Dall’altro lato però gli inquilini diventano attori protagonisti del rendimento energetico. Tra queste misure vi sono: campagne di informazione, monitoraggio dei consumi energetici, mostre ed eventi, consigli faccia a faccia ed altro.

 

Esempi di “Gestione degli alloggi” elencati dagli operatori dell’alloggio sociale (SHO)