Nuovi edifici

La costruzione di nuovi edifici a basso consumo energetico c riguarda le misure di risparmio energetico (ESM) che sono tecniche e richiedono investimenti diretti, ad esempio:  nuove case a basso consumo energetico, edifici con un rendimento energetico <50kwh /m² anno, ed altro)

Questa categoria è dedicata alle costruzioni più recenti, edifici a basso consumo energetico costruiti negli ultimi 5 anni, sia abitazioni isolate che condomini. Per le esigenze del progetto, gli edifici a basso consumo energetico possono essere definiti come edifici che consumano meno di 50 kWh/mq di energia finale per il riscaldamento, la ventilazione e l’acqua calda sanitaria.

La categoria mostra gli aspetti ambientali, economici e sociali della gestione operativa e della manutenzione ordinaria di nuove costruzioni a basso consumo energetico costruite di recente e fa vedere anche scenari di ottimizzazione per questi edifici attraverso:

  • Il miglioramento delle prescrizioni sugli impianti nei libri delle specifiche tecniche richieste nel bando di gara dall’operatore dell’alloggio sociale.
  • Il miglioramento oltre che dal punto di vista della prestazione energetica anche dal punto di vista economico.
  • Le raccomandazioni per accrescere la consapevolezza del risparmio energetico da attuare nel momento in cui si entra nell’alloggio.

Noi stimiamo che appropriate misure di risparmio energetico (ESM)  riguardanti il funzionamento, la manutenzione e la gestione del patrimonio hanno un potenziale di risparmio del 7,5% dei consumi in edifici a bassa energia. Ciò corrisponde all’incirca alla metà della differenza tra il consumo previsto (calcolato in fase di progettazione) e quello reale osservato dopo diverse stagioni invernali.